Neopatentati

_dsc2157-modificaHai appena conseguito la patente e non sai quale auto puoi guidare? I limiti di potenza previsti nel primo anno di conseguimento della patente devono rispettare entrambi i seguenti parametri:potenza specifica, riferita alla tara, non superiore a 55 kW/t e potenza massima non superiore a 70 kW.
Per il calcolo della potenza specifica (PS) si deve dividere la potenza espressa in kw per la tara del veicolo espresso in tonnellate (dati ricavabili dalla carta di circolazione). Esempi:
• autovettura di 46 kw potenza massima e tara 900 kg – si ha PS = 46/0,9 = 51,1 kw/t si può guidare perché inferiore a 55 kw/t
• autovettura di 75 kw potenza massima e tara 1.500 kg – si ha PS = 75/1,5 = 50 kW/t non si può guidare perché la potenza massima è superiore a 70 kW/t.
Le limitazioni non operano quando il neopatentato si trova alla guida di un veicolo al servizio di una persona diversamente abile, a condizione che sia munita di contrassegno di circolazione e la persona sia a bordo del veicolo stesso.
Puoi consultare l’archivio auto della Motorizzazione per conoscere attraverso il numero di targa se il veicolo che intendi guidare rispetta i limiti. Questo è il link:
https://www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/patenti_neopatentati
Ricorda che per i primi 3 anni dal conseguimento della patente di categoria B non è consentito il superamento della velocità di 100 Km/h per le autostrade e di 90 Km/h per le strade extraurbane principali e non è consentito guidare dopo aver assunto sostanze alcoliche (in nessuna misura).
Sanzioni:
L’art. 117, comma 5, CDS prevede una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 160,00 a 641,00 euro (160,00 entro 60 giorni e 320,50 dopo il 60° giorno) per il titolare di patente italiana che nei primi tre anni dal conseguimento delle patenti A2, A, B1 o B, supera i limiti di velocità imposti ai neopatentati;
il titolare di patente italiana che, nel primo anno dal conseguimento della patente B, guida autoveicoli a elevate prestazioni;
il minore autorizzato alla guida accompagnata che guida autoveicoli a elevate prestazioni;
La violazione comporta anche la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da 2 a 8 mesi.
Le sanzioni previste dall’art. 117 possono concorrere con quelle previste dall’art. 142 c.d.s. in materia di limiti di velocità.

Vorresti fare qualche domanda?