Trasferimento di proprietà (trapasso)

Per effettuare il passaggio di proprietà di un veicolo (trapasso) occorre istruire la richiesta, con relativa documentazione, da inoltrare agli uffici del Dipartimento Trasporti Terrestri (Motorizzazione Civile) per aggiornare la Carta di Circolazione (libretto auto), e al Pubblico Registro Automobilistico per ottenere il rilascio del Certificato Di Proprietà.
Per espletare il passaggio di proprietà auto (trapasso), gli interessati possono presentarsi presso il nostro ufficio di Milano con i documenti occorrenti.
Per consentire l’inserimento dei dati e velocizzare la pratica che deve essere necessariamente espletata nel nostro ufficio, è consigliabile inoltrare via mail le copie dei documenti sottoelencati.
In ogni caso è opportuno prendere un appuntamento.

Documenti per il Venditore:

  • Carta di circolazione (libretto del veicolo);
  • Foglio complementare o certificato di proprietà;
  • Documento d’identità in corso di validità;
  • Per società copia di visura camerale in cui sono indicate la o le persone munite dei necessari poteri di firma;
  • Codice fiscale;
  • Permesso di soggiorno per persone di cittadinanza non italiana;

Documenti per l’Acquirente:

  • Documento d’identità in corso di validità;
  • Per società copia di visura camerale;
  • Permesso di soggiorno per persone di cittadinanza non italiana;
  • Codice fiscale;

Il Passaggio di Proprietà (trapasso) viene formalizzato contestualmente alla firma dell’atto di vendita tra il Venditore e l’Acquirente. Dopo pochi giorni viene rilasciata l’etichetta adesiva contenente i dati del nuovo proprietario che deve essere applicata sulla Carta di Circolazione e un documento contenente i riferimenti per visualizzare online il Certificato di Proprietà Digitale (C.D.P.D.) presso l’archivio del Pubblico Registro Automobilistico. Con questa nuova procedura è stato dematerializzato il Certificato di Proprietà che non viene più rilasciato in forma cartacea.

Il costo del Passaggio di Proprietà (trapasso) del veicolo dipende dalla potenza espressa in Kw: infatti l’Imposta Provinciale di Trascrizione (I.P.T.) è calcolata in funzione di questo parametro. I Kw sono riportati sulla Carta di Circolazione alla lettera P.2 oppure sul Certificato di Proprietà.

E’ possibile richiedere un preventivo anche per telefono.

Vorresti fare qualche domanda?